Scambia rene per un tumore e lo asporta: shock in sala operatoria

Scambia rene per un tumore e lo asporta: shock in sala operatoria

Ha scambiato un rene per un tumore e lo ha asportato: protagonista dell’incredibile vicenda un chirurgo del Wellington Regional Medical Center, in Florida. Vittima una 51enne, che si era rivolta ai medici per un dolore dovuto a un incidente stradale. In sala operatoria il clamoroso errore, da cui il nosocomio ha preso nettamente le distanze. 

Scambia rene per tumore

Un medico chirurgo statunitense ha scambiato un rene per un tumore, asportandolo a una paziente 51enne. La cronaca arriva dalla Florida, precisamente dal Wellington Regional Medical Center.

La donna, che anni prima avrebbe avuto un brutto incidente stradale, si era rivolta all’ospedale per accertamenti sui continui dolori che non sembravano darle tregua.

In sala operatoria, durante l’intervento, il chirurgo ha scambiato un rene pelvico, organo sano ma non situato nella sede naturale, per una massa tumorale e avrebbe così deciso di procedere alla rimozione.

Il Dipartimento della Salute ha chiesto la sospensione del medico, per cui potrebbe arrivare un provvedimento di revoca della licenza professionale. Dalla struttura sanitaria è stato reso noto che si tratterebbe di un chirurgo indipendente, che presterebbe servizio occasionalmente presso l’ospedale.

Cos’è il rene pelvico?

Si dice rene pelvico l’organo che non è collocato nella sua normale posizione lombare. Si tratta di una anomalia congenita tecnicamente detta ectopia renale.

Si divide in due tipologie principali:

  • semplice, quando l’organo è in posizione anomala ma si trova sullo stesso lato
  • crociata, quando ‘migra’ al lato opposto

Si classifica come pelvico il rene che si trova di fronte al sacro. Solitamente non costituisce condizione invalidante, e può essere individuata tramite risonanza magnetica. La donna protagonista del caso statunitense si era sottoposta proprio a questo esame diagnostico, ma il chirurgo che l’ha operata non avrebbe visto il referto.